PAUL WERTICO

DETTAGLI

Featuring:

  • Fabrizio Mocata | Piano
  • Gianmarco Scaglia | Double Bass
  • Paul Wertico | Drums

SCHEDA CONCERTO

Dopo l’intensa serata inaugurale nel corso della quale si sono alternati sul palco del festival musicale più piccante d’Italia il portentoso pianista calabrese Mario Panebianco e il trio del giovane e talentuoso crooner Davide Cerreta, l’ormai tradizionale “tre giorni” del PJF realizzata in joint venture con il Cetraro Jazz ospitata nel giardino dello storico Palazzo Del Trono vedrà sul palco il trio del grandissimo batterista americano Paul Wertico, in un concerto che gode del prestigioso patrocinio del Consolato Generale degli USA.
Il celebre e pluripremiato batterista di Chicago, già storico componente del Pat Metheny Group (in cui ha militato dal 1983 al 2001, vincendo ben sette Grammy Award), accompagnato dal pianista Fabrizio Mocata (pianoforte) e da Gianmarco Scaglia al contrabbasso, porterà in scena l’originalissimo progetto “Free The Opera”.
Nato da un’idea del pianista siciliano di andare a ritroso nel tempo, prendendo alcune famose “arie” d’Opera che, per lo meno in Italia, possono essere considerate in un certo senso “canzoni popolari contemporanee del XIX secolo” e interpretandole variandone, rispetto alla versione originale, tempi, struttura e elaborazione armonica, il progetto è già candidato ai Grammy Award.
Ne è nato anche un cd, le cui tracce rappresentano due diverse ma connesse aree del jazz.
Da una parte, abbiamo l’autentica interpretazione delle “canzoni popolari”, e dall’altro abbiamo i brani che derivano direttamente dalla creatività e dell’interplay dei musicisti.