JOHN PATITUCCI

DETTAGLI

Featuring:

  • Danilo Rea | Piano
  • John Patitucci | Double Bass
  • Roberto Gatto | Drums

SCHEDA CONCERTO

“…..Permettetemi di condividere l’emozione e, soprattutto, l’orgoglio che vedo negli occhi di John Patitucci di essere qui, stasera, per ricevere la cittadinanza onoraria del posto dal quale sono partiti i suoi nonni.
Un segnale molto bello, intimo, soprattutto per un musicista come John, che il legame con la sua terra lo ha sempre avuto e tenuto ben stretto…non a caso, un brano di un suo disco si intitola “Calabria”.
Per valutare un musicista, di solito di considero tre parametri: tecnica, linguaggio e riconoscibilità.
Si può avere la tecnica più scintillante e il linguaggio più eloquente, ma, per essere veramente considerato un fuoriclasse, serve che la tecnica ed il linguaggio siano facilmente riconoscibili e perfettamente identificabili in un musicista.
Ecco, secondo me, quello che caratterizza la grandezza di John è il fatto di essere assolutamente unico.
Soprattutto nel basso elettrico, c’è un pre e un post John Patitucci…..”.

Con queste parole, la sera del 10 agosto 2011 in quel di Torano Castello, il giornalista e storico della musica Vincenzo Martorella iniziava il suo discorso di presentazione di John Patitucci al pubblico presente alla cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria.
Da quel giorno, il legame tra John e la sua Calabria si è intensificato sempre più, tanto a livello professionale, quanto umano, e da allora John è ritornato più volte nella sua terra di origine, sia come artista ospite del PJF, sia per periodi di vacanza con la sua adorabile famiglia.
In quest’ultimo periodo, poi, il rapporto tra John e il direttore artistico del PJF, Sergio Gimigliano, è letteralmente esploso, grazie alla ideazione di due progetti.
Da un lato, quella che è la produzione originale del PJF 2018, che gode del prestigioso patrocinio del Consolato Generale degli USA: l’esibizione, in anteprima mondiale, nella magnifica cornice del Teatro dei Ruderi di Cirella – location che ha dato i Natali al festival – del “John Patitucci Italian Trio” (che vede nel suo organico due dei maggiori esponenti del jazz italiano: il pianista Danilo Rea ed il batterista Roberto Gatto); e dall’altro, la realizzazione, la primavera prossima, a Manhattan del “Peperoncino Jazz Festival New York Session”, che li vedrà insieme in qualità di co-direttori artistici.
Stay Tuned!